page contents

Gyuhan Lee: l’artista che ricicla scatole da scarpe in mobili di design

Gyuhan Lee è il giovane artista coreano che realizza lavori di upcycling riciclando scatole da scarpe Nike e trasformandole in veri e propri complementi d’arredo di design.

Attraverso le sue opere, il emblem del marchio Nike viene interpretato come un sample allover ed enfatizza un’interessante intersezione tra la manifattura industriale della materia prima e la realizzazione artigianale dei mobili.

Gyuhan Lee © PILMOSTUDIO

© Pilmo Kang

L’artista usa la natura stessa del materiale della scatola e il motivo scritto stampato assemblando tutto insieme e dando vita a un vero e proprio oggetto dal design industriale: la parte interna è rafforzata con una struttura in metallo permettendo l’utilizzo dell’oggetto. Lee ci espone inoltre anche il nice non esclusivamente decorativo del suo progetto «ho sempre avuto l’concept che occuparsi delle problematiche ambientali sia per ognuno di noi una necessità e non un’opzione, il mio lavoro in qualche modo contribuisce alla causa».

Gyuhan Lee © Denny Wickid

Recentemente laureato alla Kaywon University of Art & Design, in Corea del Sud, Lee ha dato vita al suo progetto durante il corso di design del cell all’università. Ci racconta come è nata la sua concept: «Prima di realizzare un cell a grandezza naturale durante le lezioni, mi esercitavo a casa facendo una miniatura di cartone ondulato. Durante questo processo ho notato che il cartone ondulato si consumava facilmente e non period adatto, quindi cercando nella mia stanza un materiale sostitutivo ho visto in un angolo alcune scatole di scarpe Nike inutilizzate ed è stato allora che ho avuto l’concept. Da quel momento sono passato dalle miniature fatte per mero esercizio accademico a un vero e proprio progetto che è anche il mio attuale lavoro».

Gyuhan Lee © PILMOSTUDIO

© Pilmo Kang

L’artista ha recentemente presentato le sue opere in due mostre organizzate a Seoul; attualmente sta progettando una nuova serie di lavori e collaborando con un gruppo di altri artisti coreani per un’esposizione collettiva prevista prossimamente anche a Parigi.

Source link

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

tubetria.mobi pornharbour.net 3gpjizz.mobi justindianporn.com pakistaniporn.mobi
anybunny.tv hlebo.mobi youjizz.sex bukaporn.net justindianporn2.com
%d bloggers like this: